Il mio nome è Ludovic Marchand e sono un culturista professionista in sedia a rotelle da un incidente d’auto nel 1983.

Recentemente sono stato coinvolto dai WheeledWarriors su Facebook. Ho deciso di allenarmi per Pugilato e MMA UFC, dal momento che questi sport sono in crescita per noi su sedia a rotelle, sperando che arrivino presto alle Paralimpiadi.

Sono andato in giro per Pattaya in cerca di un posto per allenarmi ed ho anche cercato in Internet. Alla fine ho scelto il KombatGroup.

Lì ho incontrato il proprietario, un campione del mondo italiano, Christian. Gli ho detto quali erano i miei obiettivi, in un primo momento mi è sembrato sorpreso, ma poi mi ha mostrato la struttura e mi ha detto che avrebbe fatto costruire delle rampe per facilitarmi l’accesso. Sono rimasto molto colpito e sorpreso.

Sono tornato il giorno dopo per iniziare l’allenamento, era un’esperienza nuova sia per me che per lo staff, nessuno in sedia a rotelle si era mai allenato prima lì.

Christian aveva già fatto preparare le rampe, non riuscivo a crederci. Ho fatto il mio primo allenamento, è stato fantastico, ma molto difficile essendo io un culturista.

Ludovic al sacco pesante

La palestra è eccezionale, 3 ring, una gabbia e alcune attrezzature per sollevamento pesi. La gentilezza di Christian mi ha fatto veramente piacere.

Nelle altre palestre tutti mi guardavano come se fossi pazzo, ridendo di un ragazzo sulla sedia a rotelle che vuole praticare il pugilato e questo non mi faceva sentire a mio agio, ma al Kombat Group mi sono sentito alla grande.

Sono davvero andato nel posto giusto, in primo luogo perché nessuno mi ha guardato male e in secondo luogo perché ci sono un sacco di buoni combattenti.

Consiglio questo posto a chiunque si voglia allenare seriamente.

Allenamento di boxe per Ludovic, bodybuilder paralizzato.

Inoltre c’è una cucina se avete bisogno di mangiare, il che è molto comodo dopo un buon allenamento.

I pugili tailandesi che insegnano sono molto professionali e qualcuno è anche un grande campione. Nella palestra ci sono due pitbull enormi e sinceramente all’inizio ne avevo pò paura, ma in realtà sono dolcissimi e parte della palestra, se ne vanno in giro con un pezzo di pneumatico in bocca o una corda o un calzino rubato.

Ero soddisfatto già dopo aver guardato il sito, ma una volta lì è ancora meglio. L’atmosfera è grande tra atleti provenienti da tutto il mondo.

Spero di ottenere la i migliori risultati possibili sia col pugilato che con la MMA su sedia a rotelle.
Voglio vincere, nient’altro!